Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici di sessione, con la sola finalità di permettere la normale navigazione delle pagine web. Non vengono utilizzati cookie di profilazione o tracciamento. Informativa Cookie

Mercoledý, 22 Novembre 2017
Impostazioni di visualizzazione: 

www.gabrieleortu.it – Copyright © Gabriele Ortu, tutti i diritti riservati

Curriculum di Gabriele Ortu

Sono nato a Gadoni, in provincia di Nuoro, nel 1933. Sposato, con tre figli, risiedo a Cagliari. Ho conseguito la Maturità Magistrale. Sono M.M.“A.” delle Trasmissioni in congedo.

Immagine: Ritratto di Gabriele Ortu

Gabriele Ortu

Mi occupo di poesia sin da ragazzo, ma solo da alcuni anni partecipo a concorsi letterari. Dedico il tempo libero a scrivere racconti e poesie nelle varie parlate della lingua sarda e italiana.

Ho conseguito diversi premi:

  • 2º premio, “Città di Quartu S. Elena”, Quartu S. Elena, 1990
    per la poesia: Alba di pace
  • 1º premio, “Su fermentu”, Sinnai, 1991
    per la poesia: Donne di Barbagia
  • 3º premio, “Gallura”, Calangianus, 1991
    poesia in lingua sarda
  • 2º premio, “Francesco Alziator”, Cagliari, 1993
    per il racconto in lingua sarda: Car’Antoni
  • 3º premio, “Città di Dolianova”, Dolianova, 1993
    per la poesia in lingua sarda: Ti pregu
  • 1º premio, “Cosarda”, Cagliari, 1994
    per il racconto: Gli abitatori della nave corsara
  • 1º premio, “Città di Dolianova”, Dolianova, 1995
    per la poesia in lingua sarda: Feminas de Parteolla
  • 2º premio, “Mandela”, Cagliari, 1995
    per il racconto: Manolo
  • 1º premio, “La Lode”, Roma, 1996
    per la poesia: Natale
  • 1º premio, “Cogotti”, Villacidro, 1996
    per la poesia in lingua sarda: Su Bandu
  • 5º premio, “Marguerite Yourcenar”, Melegnano, 1996
    per la poesia: Tanedda mia madre
  • 8º premio, “Sciviamo un libro insieme”, Torino, 1996
    per la poesia: Schegge, ed il racconto: Le peonie della nonna
  • 2º premio, “Montanaru” (VI ed.), Desulo, 1997
    per il racconto in lingua sarda: Tzia Mariedda Tzachitzachi
  • 2º premio, “Città di Dolianova” (VIII ed.), Dolianova, 1997
    per il racconto in lingua sarda: Su stendardu
  • 1º premio, “Su fermentu”, Sinnai, 1998
    per la poesia: Fillus de Sardigna
  • 3º premio, “Città di Dolianova” (X ed.), Dolianova, 1999
    per la poesia: Il miracolo del pane
  • 2º premio (ex aequo), “Penna d’Autore”, Torino, 2000
    per il racconto: Manolo
  • 2º premio, “San Romualdo”, Roma, 2001
    per la poesia in lingua sarda: Emigrantes
  • 1º premio, “Su fermentu” (X ed.), Sinnai, 2002
    per il racconto in lingua sarda: Tiu Batista
  • 2º premio, “San Romualdo”, Roma, 2002
    per la poesia: Stringetevi la mano
  • 3º premio, “Città di Dolianova”, (XIII ed.), Dolianova, 2003
    per il racconto in lingua sarda: Antoneddu
  • 4º premio, “Premio Ozieri” (XLV ed.), Ozieri, 2003
    per il racconto in lingua sarda: Su conciliadori
  • 1º premio, “Vigonza”, Vigonza, 2006
    per la poesia in lingua sarda: Sos caddos

oltre a diverse menzioni e segnalazioni in diversi concorsi letterari, sia per opere in lingua italiana che in lingua sarda.

Ho pubblicato le raccolte:

  • Camminando”, silloge di 36 poesie, nella collana “Al di là del 2000” edita da Penna d’Autore, Torino, 1997;
  • In Terra d’Ichnusa”, breve raccolta di poesie accolta con interesse dalla critica, nella Collana Le schegge d’oro (i libri dei premi) della Montedit, Milano, 1988;
  • Contus de Biddascarescia”, una serie di racconti in lingua sarda–campidanese (in attesa di pubblicazione).

Ho inoltre pubblicato articoli, racconti e poesie, sia in lingua italiana che in lingua sarda, su tantissimi “Numeri Unici” del Solstitium, Associazione Culturale di cui faccio parte, e in diverse altre riviste a carattere letterario come: Le Muse di Reggio Calabria, Il Club degli Autori di Milano, Poesia di Milano, La Nuova Tribuna Letteraria di Padova, Penna d’Autore di Torino, Il Salotto degli Autori di Torino.

Per alcuni anni ho collaborato alla rivista Sardegna Oltre di Antonio Mastinu, per la quale ho curato la rubrica “Poesie e Poesias”.

Ho collaborato anche con Venilia Editrice di Padova alla realizzazione di “Paese che vai Natale che trovi” e “Paese che vai Pasqua che trovi”, con alcune pagine sulla tradizione gadonese.

Mi interesso con passione delle cose del mio paese, di quelle sarde, e della poesia in generale.

Miei scritti, oltre che nelle citate riviste, si trovano in moltissime antologie e in tanti siti Internet. Eccone alcuni:

www.gabrieleortu.it – Copyright © Gabriele Ortu, tutti i diritti riservati


Aggiornamento pagina: 02/09/2007
Copyright © 2007-2008 Gabriele Ortu

Menù rapido informazioni