Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici di sessione, con la sola finalità di permettere la normale navigazione delle pagine web. Non vengono utilizzati cookie di profilazione o tracciamento. Informativa Cookie

Sabato, 18 Novembre 2017
Impostazioni di visualizzazione: 

www.gabrieleortu.it – Copyright © Gabriele Ortu, tutti i diritti riservati

Archeologo

A professor Lilliu, Accademico dei Lincei

Tra nuraghi e forre
a catturar voci di un cielo
scomparso, coperto d’oblio
di secoli, stanco,
la mente inebriata
di suoni ancestrali
e di launeddas,
ti attardi.

Di lontane musiche il suono
e di latrati e di spade
intrise di sangue, l’odore
acre, il petto ti percuote,
tra morbidi lentischi,
in terra d’Ichnusa,
solitario e inebriato d’amore.

Queste pietre arse
stanche di secoli
e di inutili attese,
quasi rassegnate,
solcate da sofferenza
ora guardano il Cielo
e sorridono all’onda incerta
della vita, sotto l’orme tue
con un barlume di speranza.

Grati, sommersi pensieri
le tue mani leggono, al sole.


Copyright © Gabriele Ortu - Tutti i diritti riservati.
www.gabrieleortu.it – Copyright © Gabriele Ortu, tutti i diritti riservati


Aggiornamento pagina: 20/06/2008
Copyright © 2007-2008 Gabriele Ortu

Menù rapido informazioni