Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici di sessione, con la sola finalità di permettere la normale navigazione delle pagine web. Non vengono utilizzati cookie di profilazione o tracciamento. Informativa Cookie

Marted́, 21 Novembre 2017
Impostazioni di visualizzazione: 

www.gabrieleortu.it – Copyright © Gabriele Ortu, tutti i diritti riservati

Sera a Sant’Antioco

A Marcello Serra

Sterminata di fanciulli
una schiera si aduna
sul dolce pendio verso il mare
in questo tramonto incerto.

La sera impallidisce nel ricordo
e le nuvole s’arrossano
di mille rigagnoli vergini
di sangue innocente.

Urla e vagiti,
in un mistero di fede, s’espandono
tra il cielo e il mare,
a placare le paure
dell’uomo insicuro.

Avanza impaurita,
sotto le ali di Tanit,
di miseri una folla.

Lungo la “Via dei morti”,
di candidi lini cinti
e di purpuree toghe,
prìncipi e matrone,
incedono,
e alle Sacre Pietre, s’adunano.

Colmi di dolore
gabbiani bianchi,
la sera, come un rito,
da millenni implorano
il Cielo, sul tòphet di Sòlky.


Copyright © Gabriele Ortu - Tutti i diritti riservati.
www.gabrieleortu.it – Copyright © Gabriele Ortu, tutti i diritti riservati


Aggiornamento pagina: 20/06/2008
Copyright © 2007-2008 Gabriele Ortu

Menù rapido informazioni