Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici di sessione, con la sola finalità di permettere la normale navigazione delle pagine web. Non vengono utilizzati cookie di profilazione o tracciamento. Informativa Cookie

Sabato, 18 Novembre 2017
Impostazioni di visualizzazione: 

www.gabrieleortu.it – Copyright © Gabriele Ortu, tutti i diritti riservati

Camminando

Immagine: Copertina raccolta "Camminando" di G. Ortu

Riferimenti bibliografici

Autore:  Gabriele Ortu
Titolo:  Camminando
Editore:  A.L.I. Penna d’Autore, Torino
Collana:  Al di là del 2000
Edizione:  1997
Pagine:  38
Illustrazioni:  nessuna
ISBN:  n.d.
Prezzo:  pubblicazione fuori commercio

Sintesi dei contenuti

Il volume raccolgie 35 poesie in Italiano, che affrontano temi disparati quali gli affetti familiari, la Sardegna ed i suoi abitanti, le tante tragedie e contraddizioni dell’umanità, la solidarietà e la speranza.

“Camminando”. Con questo titolo (che è quello della poesia con cui la silloge si apre), l’autore propone appunto tutta una serie di temi che tracciano il destino dell’uomo che, camminando, ossia attraversando lo spazio della vita a ciascuno di noi concesso, si imbatte in luci ed ombre del tempo: l’inquinamento, che troviamo in “La voce stanca dei secoli” e in “La voce del mio fiume”, la povertà e l’indifferenza, con la poesia “Fratello senza volto”.

È l’uomo, sempre in cammino, con le sue speranze ed i suoi dolori. “Disperati cavalli al galoppo”, dedicata ai senegalesi, infatti, dice che la notte porta pace e ricchezza, ma solo in sogno, perché al mattino, quando i sogni si dissolvono la tremenda realtà di un’esistenza stentata si ripresenta.

Il poeta, quando è tale, è uno che grida alla gente soprattutto le storture, le cose che non vanno, ma le sue parole, trasportate dal vento cadono tra gli scogli tumultuosi della vita e qui, purtroppo si disperdono. Il poeta questo lo sa, ne è conscio e, per questo, grida il suo dolore.

Come ottenerlo?

Per avere informazioni su come reperire il volume contattare direttamente l’autore ai riferimenti riportati nella pagina dei [4] Contatti.

www.gabrieleortu.it – Copyright © Gabriele Ortu, tutti i diritti riservati


Aggiornamento pagina: 02/09/2007
Copyright © 2007-2008 Gabriele Ortu

Menù rapido informazioni